SIM prepagata USA: come usarla (2019)

Come fare a connettersi a internet durante un viaggio on the road negli Stati Uniti ? O anche durante una semplice vacanza a New York, magari? Se non siamo in un altro stato europeo e il roaming non ci può venire in soccorso (a prezzi ragionevoli), che si fa?

Tre parole: Sim prepagata USA.

Con questa soluzione infatti, sarà semplicissimo avere una connessione disponibile h 24 e 7/7 in modo tale che, per ogni evenienza, si possa chiamare qualcuno, ci si possa connettere e risolvere problemi legati alle divergenze linguistiche o alle difficoltà logistiche.

Ecco allora una guida pratica con tutte le info da sapere e un comparatore con le varie soluzioni possibili per navigare e chiamare tranquillamente al di fuori dell’Europa.

Se vuoi maggiori info sul roaming dati fuori dall’Europa
e su come navigare nel resto del mondo: leggi questa guida

Indice (cliccabile):

01. Sim prepagata USA come funziona? è l’unica soluzione?
02. Giudizio finale: l’opzione migliore
03. Il vostro smartphone è abilitato a navigare negli Stati Uniti? Scoprilo!
04. Quale valigia comprare per il tuo viaggio negli USA? I consigli degli esperti
05.
Hai problemi o dubbi nell’acquisto della Sim prepagata USA? Ti aiutiamo noi!

📲

Sim prepagata USA: unica opzione e soluzione di tutti i mali?

Sim prepagata USA, come funziona?

Una volta acquistata, basta seguire le istruzioni all’interno della scatola (o arrivate via mail) per attivarla.

NB. A seconda dell’azienda da cui compri la Sim dati, le istruzioni potrebbero cambiare leggermente. 

Solitamente dovrai:

  • Andare sul sito indicato nelle istruzioni e compilare un apposito modulo online con i tuoi dati (Tempo stimato di completamento dell’operazione: un paio di minuti);
  • Attivare il numero con la procedura guidata1-2 giorni prima di partire: quest’operazione è molto importante perché solitamente ci vogliono 24-48 ore perché la scheda sim venga attivata;
  • Inserire la sim nel telefono una volta atterrato e riavviare. Finito.

Eppure non è l’unica soluzione possibile.

Sim prepagata USA: come funziona?
  • Save

Eccoti le altre opzioni attuabili e praticabili in base a diversi fattori: 

1 – Soluzione low cost, spendere poco ma ottenere poco: Wi-Fi 

Negli USA, a differenza dell’Italia, è presente il Wi-Fi ovunque (basti pensare che in cima all’ Empire State building è presente una connessione mica male) non solo negli esercizi commerciali, bar, ristoranti etc… ma anche nelle piazze e le maggiori strade delle grandi città.

E a tutti questi hot-spot pubblici molto spesso ci si connette e si naviga che è un piacere.

Con questa soluzione risparmierai un bel po’ di soldi ma ovviamente non è molto affidabile e limita molto la vostra necessità di internet.

Perché?

Gli hot-spot sono presenti -come già accennato- in grande quantità nelle grandi città (LA, NY, Las vegas etc.) ma sul resto del territorio lo sono molto meno, quindi in caso di bisogno si deve essere abbastanza fortunati da trovarne uno.

Certo, se la tua vacanza consiste nel visitare una delle più famose città americane, potrai certamente scegliere quest’opzione.

 

2 – Piani tariffari compagnie italiane: affidiamoci a ciò che conosciamo bene

Un’altra opzione molto facile da attuare ma decisamente costosa, consiste nell’affidarsi alle compagnie “italiane” che tutti conosciamo.

Basta infatti un clic dall’app mobile, sul sito della compagnia, una telefonata ad un operatore per attivare la promozione in questione e avere una certa quantità di dati e minuti all’estero da usare a nostro piacimento.

Ti riportiamo le offerte per navigare e chiamare fuori dall’Unione Europea (per navigare in UE: cliccate qui) delle principali compagnie telefoniche:

Navigare su internet all'estero
  • Save

3 – Router Wi-Fi: restate sempre connessi in gruppo

Viaggi in gruppo (almeno 3-4 persone) e vorresti sapere come far connettere tutti contemporaneamente ad internet?

Semplice, basta dotarsi di un router Wi-Fi portatile!

Il funzionamento è lo stesso di una Sim prepagata USA, basta attivare una carta prima della partenza, inserirla nel router e il gioco è fatto. Avremo sempre con noi una connessione wifi protetta ad uso e consumo solo del gruppo.

Ti riportiamo sotto quelli che riteniamo essere i migliori:

 

👩‍⚖️

Giudizio finale, carta Sim prepagata USA: la soluzione intermedia tra servizio erogato e costo

A nostro avviso però, l’opzione sim prepagata USA, si è rivelata essere quella con un miglior rapporto qualità-prezzo e comodità d’uso.

E i motivi sono molteplici.

Potevamo affidarci a compagnie telefoniche USA e farci una Sim in loco ma non solo non avremmo avuto la stessa offerta di giga e minuti che abbiamo avuto con la prepagata ma poi avremmo speso almeno mezza giornata alla ricerca della compagnia che pensassimo più funzionale e per farci attivare la scheda. 

Invece hai presente quanto sia facile reperire una sim prepagata?

Basta un click.

Su Amazon ovviamente. Fatto l’ordine della nostra Sim prepagata USA, l’abbiamo ricevuta il giorno dopo comodamente a casa nostra.

Sim prepagata USA
  • Save

Noi abbiamo optato per la soluzione dati internet illimitati, dovendo documentare per il blog, le nostre avventura ma anche perché avendo organizzato un roadtrip tutto fai-da-te non volevamo rischiare problemi con l’utilizzo di Google maps. 

Tu però puoi scegliere schede sim diverse e più consone al tuo utilizzo, tenendo in considerazione il numero di giorni che starai negli USA e di che tipo di utilizzo dello smartphone farai. 

Queste che ti proponiamo sono le soluzioni migliori per qualità del servizio offerto, qualità della rete, facilità di attivazione e costo ovviamente:

Sta poi a te scegliere l’opzione che meglio si adatta alle tue esigenze. T Mobile costano un pelo di più ma il livello della rete è sempre buono, interessante poi l’opzione Red pocket con 1 anno di validità, nel caso andassi più volte all’anno negli States, magari per lavoro.

Noi abbiamo comprato la scheda sim di T-Mobile, quella migliore per qualità e GB per navigare. Se sei sempre connesso, questa è la miglior soluzione anche per te!

Sim Prepagata usa soluzione navigare estero
  • Save

📶

Smartphone è abilitato ad operare negli States? Zero ansie, scopriamolo subito

Hai per caso dei dubbi se il tuo telefono riesca a funzionare senza problemi in America?

Aspetta! Sapevi di dover controllare se il vostro cellulare è abilitato alla lettura della Sim prepagata USA?

No? Sì? Va beh, ti facciamo una breve spiegazione!

Negli Stati Uniti gli smartphone usano frequenza di larghezza di banda GSM differenti dalle nostre, per questo non sempre alcuni telefono funzionano al meglio.

Eh sì!

Ed è anche questo uno dei motivi per cui se si vuole comprare uno smartphone negli States, si deve guardare con attenzione di comprare un modello che funzioni con la nostra larghezza di banda GSM.

Telefoni che funzionano con sim prepagata
  • Save

Come fare a togliersi ogni dubbio?

Vai su questo sito: Willmyphonework, seleziona il paese di destinazione e il modello di telefono in tuo possesso e il gioco è fatto.

Semplice no?

🧳

Quale valigia comprare? I consigli degli esperti

Sbagliare questa scelta può rivelarsi molto doloroso al gate.

Perché?

Se sbagli le misure della valigia potrai prendere una multa salata…

…per cui ecco qui i bagagli a mano da comprare (i migliori a nostro avviso) per non prendere multe e i migliori da stiva per viaggiare nel migliore dei modi.

Per i viaggiatori che hanno scelto di viaggiare Senza imbarco prioritario:

Attenzione:

Noi ti consigliamo di comprare borse o borsoni e NON i trolley piccoli poiché quest’ultimi potrebbero darvi problemi con le ruote in fase di misurazione al gate, non si sa mai.

Noi abbiamo comprato la borsa da palestra Nike su Amazon, che era quella che ci piaveva di più e la utilizziamo anche in palestra, ma tutte le soluzioni proposte sono in regola, perfettamente in grado di superare i controlli di Ryanair e Wizz Air (al momento le compagnie più fiscali).

Per i viaggiatori che hanno scelto di viaggiare CON imbarco prioritario:

Oltre alle soluzioni precedenti, potete portare a bordo anche un trolley.

Noi ti consigliamo (che è quello che abbiamo fatto noi) di spendere qualcosina di più per un buon trolley che duri nel tempo, soprattutto se viaggi tanto, piuttosto che uno scadente che dopo un paio di viaggi si rompa.

Consigli per il bagaglio da stiva

Per quanto riguarda il bagaglio da stiva, noi abbiamo fatto lo stesso ragionamento che per il bagaglio a mano: meglio spendere un po’ di più oggi che ricomprarlo dopo domani. E poi noi viaggiamo molto spesso.

Noi abbiamo preso quindi questo della Roncato, tanti viaggi e ancora integro:

Trolley grande Roncato

Ma anche queste altre due opzioni non sono per niente male:

Speriamo che questa guida ti abbia tolto ogni dubbio e abbia illustrato nella maniera più chiara possibile tutte le opzioni da considerare quando si deve utilizzare lo smartphone al di fuori dell’Europa.

 

 

Hai dei dubbi, vuoi dei consigli? Fermati ancora un secondo!

Se avessi dei dubbi, o volesssi qualche consiglio su cosa comprare, come comportarti prima e durante il vostro soggiorno negli USA:

Non esitare a scriverci qui sotto nei commenti. Ti risponderemo in 24 ore.

 

🔎

Altri articoli utili alla “sopravvivenza in viaggio”

Se volessi avere una panoramica delle problematiche / soluzioni / guide da usare in viaggio, ti consigliamo di leggere anche questi articoli:

SIM prepagata USA: come usarla (2019) ultima modifica: 2019-04-18T19:19:40+01:00 da Travelholicsouls
  • Save

22 Comments

  1. Ciao, grazie per il fantastico articolo.
    Ho ancora un dubbio..per l’acquisto della SIM da usare negli States, hp usato il sito da voi indicato, sui 3G risulta la spunta, mentre sui 4G c’é una X. La frase finale riposta smartphone non compatibile…ma in 3G potrei utilizzarlo?
    Grazie

    1. Ciao Stefania,

      grazie! Ci fa davvero piacere (:
      Allora significa che il tuo telefono non è compatibile con il 4G ma in 3G sì (con il gestore telefonico selezionato), quindi puoi usarlo tranquillamente con la connessione 3G. Non sarà la più veloce ma funziona lo stesso.

      Per fare un ulteriore controllo, che smartphone possiedi?

      Se hai altri dubbi, chiedi pure!
      Buona giornata. Una abbraccio.

      Simone e zineb

  2. Ciao, avrei un dubbio sull’attivazione della sim, basta inserirla e accendere il telefono (essendo una prepagata) o devo in qualche modo contattare un americano? Grazie in anticipo!

    1. Ciao Francesca,

      per l’attivazione della SIM dipende molto da quale, azienda tu l’abbia comprata, comunque nella confezione sono sempre presenti le istruzioni da seguire.

      Attenzione però:

      Attiva la SIM prima di andare negli Stati Uniti (1 giorno prima per l’esattezza) e inseriscila durante il volo nel telefono, almeno quando sbarcherai sarai subito connessa e potrai già chiamare e navigare su internet.

      Se hai altri dubbi, non esitare a chiedere. (:

      Buona giornata.
      Simone e Zineb

  3. Ciao ho trovato l’articolo molto interessante… avrei una precisazione da chiedere : se acquistiamo su Amazon là scheda t e t con internet e chiamate illimitate che avete suggerito con link nell’articolo.. il telefono eh avrà questa sim potrà fungere da hotspot per un’altro cell? Grazie

    1. Ciao Elena,

      si puoi fare l’hotspot per un altro telefono, noi abbiamo fatto esattamente così. Con quella di T-Mobile non avrai nessun problema (:

      Buone vacanze.
      Simone e Zineb

      1. Ho comprato una SIM T-Mobile per un viaggio negli Stati uniti nei primi di ottobre. Ho però dubbi circa le app già scaricate sul mio cell ( Whatsapp, app relativa a carte credito N26 ecc). Cosa succedera’ quando sostituiro’ la mia SIM con quella americana?

        1. Ciao Antonella,

          quando sostituirai la tua SIM con la SIM T-Mobile dipenderà da app ad app. Whatsapp per esempio ti chiederà se vorrai mantenere associato su WhatsApp il tuo numero italiano oppure associare con le chat relative il nuovo numero -> dai l’ok per associare il nuovo numero, chi ti scriverà su WhatsApp non noterà nemmeno la differenza mentre tu riceverai i messaggi su WhatsApp come prima, non cambierà nulla. Quando poi torni in Italia fai esattamente la stessa cosa e tutto tornerà alla situazione pre-partenza per gli Stati Uniti.

          Per N26 invece non abbiamo info in merito poiché non abbiamo questa carta di credito, però se hai dei servizi associati al tuo numero di telefono (tipo sms) ti arriveranno sul numero italiano (a meno che sia possibile cambiare numero momentaneamente per questi servizi).

          Tutte le app che usano mail oppure rete internet (Facebook, Telegram etc) funzioneranno alla stessa maniera.

          Speriamo di esserti stati utili, se hai altri dubbi, scrivi pure.

          Buone vacanze.
          Simone e Zineb

  4. Ciao,
    per quanto riguarda la SIM, leggo “Inoltre, ottenere 14 GB 4G / LTE da Hotspot / Tethering e quindi condividere Internet con la famiglia e con altri dispositivi senza alcun costo aggiuntivo (solo per smartphone con questa funzionalità). ” che significa che la SIM card non funziona sul router WiFi Router ma solo con Hotspot da telefono…
    Ne sai nulla?

    grazie mille
    M

    1. Ciao Mariano,

      è corretto, queste sim prepagate funzionano solo con smartphone poiché un router wifi richiede una configurazione particolare, anche se il funzionamento è identico. Se non devi connettere molti device al telefono, ti consigliamo di fare da hotspot con uno smartphone.

      Noi avevamo connessi 2 device e funzionava alla grande. Google Maps, social network vari, Spotify tutto in contemporanea.

      Buona giornata.
      Simone e Zineb

  5. ciao ragazzi, sto pensando di acquistare una sim prepagata, come consigliate anche voi, su amazon in previsione di un viaggio negli USA la settimana prossima.
    un paio di cose, però, volevo sapere da voi.
    le carte sia di T Mobile che di AT&T ti rimandano a un sito per la compatibilità dello smartphone dove appare che per esempio huawei P20 lite non può essere usato e neppure il Motorola G5. dove però in altri siti si dice che questi telefoni di nuova generazione vanno invece bene per gli USA
    Avete risposte più precise in merito?
    E poi, quando si parla di voce, si intende parlare con numeri USA o verso l’Italia?
    Grazie

    1. Ciao Franco,

      abbiamo fatto qualche ricerca sui telefoni che hai menzionato. Effettivamente i siti che utilizziamo solitamente per fare queste verifiche ci segnalano che potrebbero esserci problemi di compatibilità per il 4g, il 3g invece dovrebbe funzionare.

      Devi vedere anche la versione dei tuoi telefoni, alcuni modelli funzioano bene all’estero, altri meno. Per il Huawei ad esempio leggiamo su internet che ci sono tre modelli: LX1, LX3, AL00.

      Controlla il modello dei tuoi telefoni e ripeti la ricerca su internet, sul sito che ti abbiamo indicato nell’articolo o siti simili.

      Molto dipende anche da dove hai intenzione di andare, nelle grandi città la copertura è pressochè totale e il 4g funziona benissimo, nelle zone di connessione tra una città e l’altra spesso il segnale va e viene (esperienza personale).

      Speriamo di essere stati d’aiuto.

      Buone vacanze americane (:

      Simone e Zineb

      1. grazie ragazzi,
        siete fantastici. dopo controllo meglio le versioni, anche se il 3g andrà bene. Vado a SF, LA e parchi Utah e Arizona, quindi no problem per copertura tranne qualche zona.
        Però, vi avevo fatto anche un’altra domanda: io che non sono tanto tecnologico non so, a parte i giga, se le telefonate che si fanno con la prepagata sono verso l’Italia o no. E se la SIM prepagata può anche chiamare un telefono italiano di un altro compagno che viaggia con noi.
        Grazie Franco

        1. Di niente. figurati (:

          Scusa ma pensavamo di aver risposto anche alla seconda domanda. Comunque sì, le chiamate verso un numero italiano in America (il compagno che viaggia con voi) si possono effettuare e sono comprese, mentre invece le chiamate dagli USA verso l’italia no, le pagherai a caro prezzo.

          Fai conto che una SIM prepagata è equivalente ad una SIM americana vera e propria, stesse regole.

          Buone vacanze. Divertitevi e fateci sapere come andrà (:

          Un abbraccio.
          Simone e Zineb

  6. Ciao, grazie per le informazioni. Ha importanza quanto tempo prima comprare la sim prepagata su Amazon? io parto il 4 ottobre per 16 giorni in California, potrei già prenderla per attivarla poi 2 giorni prima della partenza o è troppo presto?

    1. Ciao Giorgia,

      di nulla. Siamo qui per aiutare altri viaggiatori (:

      Puoi comprare la sim da Amazon quando vuoi, valuta i tempi di consegna che ti dice il Amazon, devono rientrare entro il giorno della tua partenza. Volendo la puoi comprare anche ora, nessun problema, basta attivarla 2 giorni prima della partenza e sei a posto.

      Si tratta di sim prepagate, quindi pronte all’uso una volta che vengono attivate, non ci sono passaggi ulteriori da fare con l’operatore, solo aspettare l’sms di avvenuta attivazione.

      Visto che vai in California abbiamo scritto alcune guide dedicate a quella parte degli Stati Uniti (se ancora non le hai lette), anche noi abbiamo fatto quel viaggio. Clicca qui per dare un occhio se ti va.

      Buone vacanze, è un viaggio stupendo.
      Un abbraccio.

      Simone e Zineb

  7. Ciao, grazie mille per le informazioni. Tra circa un mese andrò a vivere in California, in consolato in Italia mi hanno dato una sim prepagata “Mint SIM” da attivare.
    Prima di partire però vorrei attivarla su un telefono compatibile con la banda americana, per poter così iniziare a fissare degli appuntamenti per vedere delle case.
    La mia domanda è se secondo voi una volta attivata qui in Italia, iniziano a scalare soldi e inoltre quanto costerebbe ricevere chiamate dagli US.
    Nella mia testa ho pensato che attivo la SIM in Italia, la metto in un telefono compatibile e lo uso solo per ricevere le chiamate dall’America per eventuali appuntamenti da fissare. Poi quando andrò lì attiverò un piano telefonico per avere dati e minuti. Funzionerebbe così secondo voi?

    1. Ciao Andrea,

      siamo qui per questo 🙂 Allora non centra nulla il fatto se la SIM sia italiana o americana, centra invece il luogo della chiamata, se ti chiamassero dagli Stati Uniti pagheresti sia tu che chi ti chiama poiché si tratterebbe di chiamate internazionali (fuori da US e fuori da UE). Ad esempio, quando noi eravamo in California con la SIM Americana capitava che chiamassimo il telefono con SIM italiana e non pagavamo nulla.

      Quindi ti consigliamo di farti chiamare dagli US tramite Skype, Facebook o Whatsapp (oppure fissare gli appuntamenti tramite mail) e di attivare la SIM americana il giorno prima della partenza per gli Stati Uniti.

      Speriamo di essere stati chiari ma nel caso avessi altri dubbi, non esitare a chiedere.

      Ti auguriamo una bella avventura in California!! Nel caso volessi qualche consiglio su cosa vedere (se non sei un esperto della zona), nella sezione destinazione -> USA trovi tutte le nostre guide.

      Un abbraccio,
      Simone e Zineb

  8. Ciao
    Mia figlia si deve recare a Orlando in America e volevo chiedere cosa devo acquistare per poter telefonate dall’America in Italia senza costi esorbitanti. Grazie mille. Giancarlo

    1. Ciao Giancarlo,

      purtroppo non c’è una SIM che permetta di chiamare a costi contenuti da un continente all’altro, infatti le SIM che citiamo nell’articolo sono per chiamare e navigare su internet a basso costo all’interno degli Stati Uniti.

      Negli USA, a differenza che in Italia, c’è però il wifi ovunque, in questo modo potete chiamarvi con Whatsapp, Skype o Facebook usando internet. Inoltre, se tua figlia comprasse una delle SIM che vi consigliamo, potrebbe chiamare usando i dati con Whatsapp e tu ricevere la chiamata collegandoti al wifi di casa per avere una connessione migliore.

      Questa è un’altra soluzione.

      Speriamo di esservi stati utili.
      Buone vacanze a tua figlia negli States.

      Simone e Zineb

  9. Ciao Bellissimo e utilissimo articolo.
    Settimana prossima partirò per un viaggio a Miami e volevo acquistare una Sim per avere sempre internet disponibile, Io ho un iPhone 7, quale Sim consigliate?
    Grazie

    1. Ciao Viviana,

      che fortuna! Faccia poi sapere com’è Miami (:

      Noi ti consigliamo quella di T- Mobile, prende bene ovunque ed è facilissimo attivarla: clicca qui per acquistarla.

      Ricordati di attivarla il giorno prima che parti e inserirla in volo o il giorno prima nel telefono, almeno quando atterri a Miami è subito attiva.

      Facci sapere se hai bisogno di altro.

      Buone vacanze.
      Simone e Zineb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *