È normale sentirsi un po’ ansiosi riguardo alla sicurezza in viaggio quando si esplorano posti nuovi e sconosciuti.  
Le notizie di incidenti e situazioni rischiose che tutti i giorni abbiamo modo di leggere sulle più svariate piattaforme, poi, non aiutano e non fanno altro che ampliare le preoccupazioni. 

Noi siamo qui per darti una mano con la prima parte di questa guida, offrendoti consigli pratici non solo per mantenere la sicurezza in viaggio ma proprio per permetterti di partire tranquillo e sicuro dei tuoi mezzi, insegnandoti ad evitare rischi comuni e a gestire situazioni di emergenza. 

Let’s go! 

Priorità numero uno: la tua sicurezza in viaggio

I viaggi sono un’opportunità unica per esplorare il mondo, scoprire nuove culture e creare ricordi indelebili, ma per poterli godere appieno, è fondamentale prendersi cura di diversi aspetti che li riguardano, salute e sicurezza in viaggio, in primis. 

Grazie a questa guida, frutto di anni di viaggio e moltissimi paesi visitati, sarai in grado di partire ben informato e pronto ad affrontare qualsiasi situazione. 

signore lavora kathmandu

📒

Pianificazione prima del viaggio: prepararsi per l’avventura

Documenti di viaggio  

Prima di partire, controlla di avere tutti i documenti giusti: verifica che il passaporto sia valido (controlla la data di scadenza e di avere almeno un paio di pagine libere!), e se necessario, accertati di avere il visto per il paese di destinazione. 

Ecco un trucchetto intelligente:  

Porta con te una copia digitale o fotocopiata dei documenti principali. Queste fotocopie possono essere un salvavita in caso di furto o smarrimento degli originali.  

  • Per un livello ulteriore di sicurezza, puoi pensare di salvare su un cloud come iCloud o Google Drive, le copie, così da poterle recuperare, anche nel caso in cui venga rubato il cellulare.  

Copertura assicurativa 

Una cosa a cui si tende a non pensare prima di un viaggio, è quello di stipulare una buona copertura assicurativa. Le polizze di viaggio possono aiutarti in diverse situazioni come incidenti, malattie, cancellazioni di viaggio…  
 
Per quanto il nostro augurio sia quello che tu non ne debba mai far uso, averne una ti permette di partire molto più tranquillo. 

copertina pagina artigianali

N.B. Al di fuori dell’Unione Europea, è fortemente consigliato dal Ministero degli Affari Esteri avere una polizza assicurativa. A non averne una, infatti, in caso di necessità, ci si ritroverebbe a dover coprire ogni singola spesa sanitaria. 

Nel nostro caso, sono anni che scegliamo di affidarci a Columbus e le ragioni sono molteplici:  

– Copertura illimitata per le spese mediche all’estero, 

– Centrale operativa in Italia attiva 24/7, 

– Pagamento diretto per ricoveri ospedalieri, 

– Possibilità di stipulare l’assicurazione last-minute prima di partire dall’Italia, 

– Certificato inviato via email, 

– Facilità e rapidità nella stipula (richiede solo 10 minuti), 

– Possibilità di includere copertura annullamento viaggio e rimborso per furto o smarrimento di bagagli e oggetti personali. 

🤞🏼Ottieni un preventivo gratuito per il tuo prossimo viaggio inserendo pochi dati richiesti qui sotto (e ricevi uno sconto del 10%)! 

N.B. Ricordati di leggere con attenzione le condizioni contrattuali – prima di acquistare la polizza.  

Vaccinazioni e salute 

Quando si è in viaggio, stare bene è ancora più importante che in altri casi. 

Controlla sempre con largo anticipo se servono vaccini specifici per la meta del tuo prossimo viaggio.  
Puoi rivolgerti al tuo medico di base che, nel caso non sappia aiutarti, ti potrà indirizzarti ad un centro specializzato in vaccinazioni. 

Un altro suggerimento saggio

Inoltre, informarti sulle condizioni sanitarie del luogo che hai in programma di visitare. Puoi farlo facilmente consultando il sito della Farnesina o Viaggiaresicuri

trekking annapurna

Destinazioni sicure: come scegliere dove andare

Informarsi, leggere, documentarsi, è il più grande segreto-non-segreto per la tua sicurezza in viaggio. Tutto il mondo è degno di essere visitato, solo che alcune mete, è meglio visitarle sapendo come fare. 

Informazioni sul luogo e consigli da chi c’è già stato 

Prima di prenotare il biglietto, prenditi un momento: fai qualche ricerca online – Il web è pieno di posti come il nostro blog, dove trovare informazioni puntuali e consigli per affrontare le più svariate mete. I siti governativi, come quelli del Ministero degli Esteri, sono un’altra fonte di informazioni sempre aggiornate. Ci sono poi ad esempio le comunità online, come i forum di viaggi, dove puoi leggere di esperienze raccontate da altri viaggiatori. TripAdvisor e Google Opinioni, ultimi ma non per importanza, sono due altre realtà online degne di essere consultate per farsi un’idea della destinazione finale prima di comprare il biglietto.  

Sicurezza in viaggio: valuta i rischi specifici 

Ciascun posto ha i suoi pericoli, più o meno prevenibili: alcuni luoghi contano diversi rischi naturali come terremoti o uragani, mentre altri contano rischi derivanti dal tessuto sociale (criminalità, povertà…). 

Quel che ha senso tu faccia per tutti i paesi è conoscere la situazione e preparati ad affrontarla. 

Ti facciamo un esempio così da essere più chiari: se vai in un paese sismico come potrebbe essere il Giappone, è meglio conoscere le uscite di sicurezza dell’hotel… E se ti avventuri in una terra con una lingua diversa, è il caso di imparare qualche parola chiave per le emergenze. 

Ascolta i consigli della gente locale 

Per quanto tu possa prepararti prima di partire, nulla può sostituire i consigli di un local: se c’è qualche quartiere dove è meglio non andare o se c’è qualcosa a cui fare attenzione, stai pur certo che nessuno lo conosce meglio di chi il posto lo vive ogni giorno. 

Per esempio: 

Potrebbero dirti di evitare certi posti dopo il tramonto o di fare attenzione ai borseggi, oppure a zone normalmente visitabili ma teatro, in quel periodo, di proteste, dimostrazioni, ecc. Seguire queste indicazioni è fondamentale per la tua sicurezza. 

E se non sei una persona solita ad interagire con i locals, se le barriere linguistiche sono ostiche da superare, se non sai come trovare qualcuno che possa aiutarti, semplicemente, chiedi al personale dell’hotel.  

ragazza nepalese

🧳

La sicurezza dei bagagli: proteggere i tuoi beni

Ovviamente, oltre alla sicurezza dell’individuo, c’è da tenere in considerazione la sicurezza dei propri bagagli che, in viaggio, sono anche i nostri unici averi.  
Ecco alcuni consigli pratici che ti possono sicuramente tornare utili: 

Lucchetti TSA-Approved: usare lucchetti che la Transportation Security Administration (TSA) approva. Questi lucchetti possono essere aperti dagli agenti di sicurezza dell’aeroporto senza danneggiare la tua valigia. 

Etichette chiare: metti etichette chiare con il tuo nome, indirizzo e numero di telefono sulle tue valigie. Facilita il recupero in caso di smarrimento. 

Coperture resistenti: copri le tue valigie, soprattutto se hai oggetti di valore all’interno. Queste coperture proteggono da graffi, strappi e persino da piccole infiltrazioni d’acqua. 

Borse antifurto: se usi zaini o borse a tracolla, pensa a comprarne di modelli antifurto con cerniere resistenti e tasche nascoste. 

Distribuisci i beni: non mettere tutti i beni di valore nello stesso posto. Dividili tra diverse borse/valigie o tasche. 

Foto come prova: prima di chiudere la valigia, fai foto di ciò che hai messo dentro. Sarà utile se dovessi presentare reclami per danni o smarrimenti. 

Custodie rigide: proteggi oggetti fragili con custodie rigide o contenitori specifici. 

N.B: Per essere preparato in caso di smarrimento del tuo bagaglio, abbiamo preparato una guida dedicata, clicca qui per leggerla. 

cosa mettere in valigia copertina

Assicurazione bagagli: quella sicurezza in più 

Come abbiamo già avuto modo di anticipare, puoi anche pensare di assicurare i tuoi bagagli (entro un certo massimale) durante la stipula di un’assicurazione viaggio. In questo modo, avrai una protezione aggiuntiva in caso di danni, smarrimenti, furti e tutte quelle eventualità che, durante un viaggio, ci si augura di evitare. 

Columbus consente di selezionare l’opzione bagagli durante la scelta della polizza, e noi la includiamo sempre.  

N.B. Ti ricordiamo ancora di leggere con attenzione le condizioni contrattuali (prima di firmare qualsiasi documento).  

📞 

Comunicazione in viaggio: cosa sapere 

La comunicazione è fondamentale per la tua sicurezza in viaggio.  
Ecco come rimanere connesso senza stress. 

Telefonia mobile e Internet all’estero 

Prima di partire, assicurati di avere un piano di telefonia mobile internazionale, preoccupati di acquistare all’arrivo una scheda SIM locale che ti fornisca internet e chiamate oppure, acquista una eSim da viaggio. 
 
Mentre i piani telefonici della propria compagnia teefonica risultano sempre incredibilmente costosi e la soluzione dell’acquisto di una SIM locale all’arrivo presuppone un periodo senza internet, la soluzione di una eSim è quella con cui ci siamo trovati meglio in assoluto e che abbiamo intenzione di mantenere per molti altri viaggi a venire.  

Pur avendo un costo leggermente superiore rispetto alle SIM locali, offrono una facilissima installazione che può avvenire prima della partenza, non richiedono la sostituzione della propria SIM e hanno una copertura incredibile, anche in aree decisamente rurali.  

Vantaggi principali delle eSIM: 

  • Installazione immediata: non è necessario recarsi in un negozio fisico per attivare la SIM. 
  • Nessun problema di lingua: l’attivazione può essere effettuata comodamente da casa, evitando eventuali difficoltà linguistiche nel Paese di destinazione. 
  • App per monitorare i consumi: puoi tenere sotto controllo il tuo credito residuo e il consumo di dati in tempo reale. Inoltre può essere ricaricata in base alle necessità con un semplice click. 

Quella che noi ormai usiamo da qualche tempo è la eSim di Instabridge che, oltre alle caratteristiche già elencate, ha in più l’opzione GLOBAL, un pacchetto-connessione che copre fino a 127 paesi, perfetta nel caso in cui si decida di fare un viaggio che comprende più paesi o si abbia un viaggio con scalo lungo.  

Con questo link avrai in omaggio 1 GB di navigazione con Instabridge. Provala, Non te ne pentirai! 

pagoda nepal primo piano

Sicurezza in viaggio: strumenti per le emergenze 

Tutelati nel caso in cui il telefono non prenda e scarica app che funzionano senza copertura cellulare, come SOS Stay Safe, così che, ti sia possibile inviare un messaggio d’emergenza insieme alla tua posizione, o Life360, che fa la stessa cosa e traccia i tuoi familiari. 

Fai sapere a qualcuno dove sei 

Prima di partire, condividi il tuo piano di viaggio con familiari e/o amici stretti. Fornisci loro una copia dell’itinerario e delle prenotazioni, oltre ai contatti dell’ambasciata o del consolato del tuo paese nel luogo di destinazione. Nel caso accada qualcosa, avere qualcuno che sa dove ti trovi è un grande vantaggio. 

Inoltre, è molto importante registrarsi su Dovesiamonelmondo.it, un sito del Ministero degli Affari Esteri. Qua, puoi inserire i dettagli del tuo viaggio, i quali saranno sicuramente utili al governo italiano in caso di problemi. 

E se vuoi saperne di più su come proteggere la tua sicurezza in viaggio, stay tuned, la seconda parte della guida è in “lavorazione”. 

cartello indicazioni ghorepani

‼️

Hai bisogno di una mano?

Dopo aver letto la nostra guida sulla sicurezza in viaggio, dovresti sentirsi un po’ più sicuro/a nel intraprendere nuove avventure!

Ma siccome siamo qui per aiutarti, presto seguirà la seconda parte di questa guida con altri utilissimi consigli, basati sulla nostra esperienza, sulla sicurezza in viaggio.

Per qualsiasi problema, scrivici nei commenti e ti risponderemo entro sole 24 ore!