Amsterdam, cosa vedere: guida definitiva (2019)

Last updated

State facendo fatica a trovare il tempo per il vostro partner o per voi stessi? e avete bisogno di una fuga dalla realtà? Amsterdam è il posto perfetto per antonomasia.

Ma la domanda è: “cosa vedere ad Amsterdam”? e anche: cosa fare ad Amsterdam? Quanto costa? Dove dormire?

Effettivamente potrebbe essere un problema riuscire ad avere risposte a queste domande e capire cosa vedere in questa fantastica città, data la mole di impegni quotidiani e la miriade di attrazioni e luoghi fantastici che può offrire.

Ma sapete una cosa? Potrebbe essere non così difficile se si possiedono le informazioni giuste!

Quindi, ecco a voi una guida dettagliata su cosa vedere ad Amsterdam di romantico con tanto di foto e di curiosità per avere tutto ciò che serve sapere per un bel weekend nella Venezia del nord.

Indice (cliccabile):

Cosa vedere ad Amsterdam: 10 luoghi da non perdere

1. I canali: la reincarnazione del romanticismo

L’essenza stessa di Amsterdam, la sua costruzione così particolare, questa perfetta armonia tra acqua e terra è alla base del romanticismo della città.

Camminare mano nella mano tra i ponti, affittare un tandem e pedalare senza meta, fermarsi sulle panchine agli argini o nei tavolini dei caffè riflessi nell’acqua…vivere Amsterdam in coppia…

Riuscite ad immaginarvi qualcosa di più romantico?

La fortuna di sentirsi parte di un qualcosa e allo stesso tempo di appartenersi gelosamente. Il controsenso più magico di tutta la città.

cosa visitare ad Amsterdam canali
  • Save
Il romanticismo è una prerogativa di Amsterdam e dei suoi canali.

Vi diremmo di perdervi, di non seguire mappe o indicazioni e di vedere dove il caso vi porterebbe… ma sappiamo anche che non tutti ne sono capaci e così vi indichiamo quelli che, secondo noi, sono i canali assolutamente imperdibili:

– il Singel, nonché il canale più interno di tutti, risalente al medioevo, che collega la stazione alla parte meridionale della città. È proprio su questo canale che si il mercato dei fiori di cui parleremo tra poco e il museo delle pulci più importante della città.

– il Prisengracht ossia il canale più lungo di tutti, dedicato a Guglielmo I d’Orange detto il Taciturno. Percorrendo questo corso troverete la casa di Anna Frank e la Noorderkerk.

– Il canale dell’Imperatore –Keizergracht– ossia il canale più romantico di tutti, per almeno due motivi: visto che d’amore e di romanticismo si parla, il monumento agli omosessuali si trova proprio sulle sue sponde. L’altro motivo è legato all’inverno e a condizioni climatiche particolari; infatti, quando il clima rigido lo permette, i funzionari comunali chiudono i condotti facendolo trasformare in una pista di pattinaggio!

– Il Herengracht vale a dire il canale dei Signori. Come potrete immaginare dal nome, affacciati su questo canale abitavano signori abbienti e mercanti illustri le cui case meritano senz’altro una visita!

2. Vondelpark: l’Amsterdam che innamora

Gli olandesi sono risaputi amanti della vita green!

Potevate mettere in dubbio la presenza di parchi in ogni dove?

Ecco, vi diciamo solo che il quel che è il Voldenpark per Amsterdam può essere tranquillamente paragonato a Central Park per New York.
E niente, è un parco così magico che a visitarlo non si può far a meno di innamorarsi. Fiori, laghetti, ponticelli… ma non solo!
Concerti di musica jazz, performance acrobatiche, spettacoli e tutto quel che può creare intrattenimento.

Volete sapere la parte migliore?

amsterdam vondelpark
  • Save

Tutto completamente gratuito.

Riuscite a capire perché è stato inserito nella lista di “cose da visitare ad Amsterdam di romantico”, vero?

3. Albert Cuyp Market: uno dei mercati più famosi d’Europa

Un altro luogo da inserire assolutamente nella lista di cosa vedere ad Amsterdam è l’Albert Cuyp Market.
Semplicemente il mercato più famoso, inaugurato nel 1905, e frequentato di tutta la città -dati i 300 e più stand da cui è composto-.
Si tratta di un mercato all’aperto che ha mantenuto intatto nel tempo l’atmosfera e lo charme di cui godeva circa 100 anni fa.

Cosa troverete?

Tantissimi articoli interessanti e specialità proveniente da ogni parte del mondo.

Varrebbe la pena anche solo farci un salto!


Prezzi

Gratuito

Orari

Da Lunedì al Sabato: 09:00 – 17:00
Domenica: Chiuso


4. Nieuwe Spiegelstraat: passeggiare, passeggiare e passeggiare

Siete amanti delle passeggiate che vi permettono di godere di ciò che vi circonda?

Questa è la via che fa per voi!

Nel percorrerla vi innamorerete di tutte le piccole gallerie d’arte e negozi ricchi di oggetti di pregevole fattura come quadri, ceramiche antiche, capi di vestiario etc.
Le maggior parte delle boutique/negozi accanto a cui passeggerete sono gestiti a conduzione familiare da generazioni, come ad esempio il Toussaint Bonnet o il Kramer Art & Antiques.

Scommettiamo che ora vorrete le coordinate geografiche, vero?

La strada si dispiega tra i canali di Prinsengacht e Herengracht, nel distretto a sud della città.

Una cosa interessante:

Queste “piccole” gallerie d’arte hanno anche ospitato in passato mostre con quadri di artisti del calibro di Picasso e Banksy.

5. Cosa vedere ad Amsterdam gratis? Il mercato dei fiori: preparatevi a riscoprire i vostri sensi

Ogni fiore ha un significato intrinsecamente univoco. Ogni fiore ha la sua bellezza, la sua delicatezza, il suo colore, il suo odore…come le persone, come gli amori. Che poi, non è neanche solo questione di significato, è il gesto stesso a rendere i fiori un dono tanto speciale.

Cosa visitare ad Amsterdam? Il Bloemenmarkt, ci sembra chiaro, no?

Questo posto veniva usato nel 1862 dai mercanti per portare i fiori dalla periferia della città verso il centro.

Come facevano?

Con le delle chiatte, sfruttando i canali comunicanti della città fino ad arrivare al famoso canale Singel.

È un mercato dei fiori unico nel suo genere, costruito per l’appunto su chiatte galleggianti e scrigno delle più svariate specie di fiori, piante e bulbi.

Tappa obbligata, insistiamo!

mercato dei fiori di Amsterdam
  • Save
Particolare del mercato dei fiori di Amsterdam

Orari: Lunedì-Sabato: dalle 9:00 -17:30
          Domenica: dalle 11:00 alle 17:30

Prezzo: gratuito


4. L’orto botanico: un luogo unico

Non bisogna essere esperti o intenditori per apprezzare la bellezza di questo posto: piante tropicali, rampicanti, alberi preistorici, odori pregnanti, colori delicati… perdersi è doveroso, ritrovarsi necessario.

Il giardino è stato fondato nel 1638 come giardino medico, sfruttando le varie essenze floreali per alleviare dolori, curare malattie… Ora risiede nel quartiere Plantage.

Volete sapere una cosa interessante?

Nonostante non sia molto esteso come superficie, il giardino contiene circa 6000 specie di piante!! Incredibile.

orto botanico amsterdam olanda
  • Save
Una delle strutture all’interno dell’orto botanico di Amsterdam

Orari: Lunedì-Domenica : dalle 8:00 -17:00
Prezzo: €9 intero, € 5 ridotto

Orari: tutti i giorni dalle 8.00 alle 17.00
Prezzo: €9 intero, € 5 ridotto

Per maggiori info: Hortus Botanicus


7. Il quartiere dei musei: un museo per ogni gusto

L’arte è la forma più onesta di espressione, come un amore d’altra parte…

Perché l’abbiamo inserito tra cosa vedere ad Amsterdam?” vi starete domandando.

Perché nei musei si potrebbe trovare la trasposizione del proprio sentimento in mille modi diversi: nelle rappresentazioni dirette e pittoriche, nelle sculture metaforiche, tra la gente che cammina per i corridoi e poi ancora nelle schizzate di tela, nelle luci psicodeliche, e le teste di faraoni occhialuti…

sta a noi scoprirli tutti.

Quindi: Cosa vedere ad Amsterdam? Un museo naturalmente ahah

Musei Amsterdam:

  • Rijksmuseum:

    • Apertura: tutti i giorni 9-17; Ingresso: Adulto 17,5 €, Fino a 18 Gratis)

  • Museo Stedelijk di Arte Moderna:

    • Apertura: Venerdì 10-22, altri giorni 10-18; Ingresso: Adulto 17,5 €, Studenti 9 €, Fino a 18 Gratis)

  • Museo Van Gogh:

    • Apertura: Venerdì 9-21, altri giorni 09-21; Ingresso: Adulto 17,5 €, Fino a 18 Gratis)

E nel caso aveste più tempo, non vi preoccupate abbiamo ancora una sfilza di musei stranissimi e simpatici che meriterebbero una visita:
– Con €14 comprerete il biglietto per il fantastico museo dei microbi. Unico museo nel suo genere!

– Non volete pagare il biglietto?

Benissimo, il museo del formaggio è quello che fa per voi! Proprio affianco alla casa di Anna Frank, questo interessantissimo museo, vi spiegherà tutto quel che c’è da sapere su questo cibo eccellenza del paese.

Ma non abbiamo ancora finito!

Ci sono il museo del sesso, dei diamanti, degli occhiali, della cannabis, dell’arte fluorescente… Come potete notare, Amsterdam sarà capace di coprire gli interessi di chiunque la visiti, anche se questi sono poco convenzionali!

Scritta amsterdam iconica
  • Save
La scritta Amsterdam nella piazza dei musei è il simboli indiscusso della città

8. Begijnhof: innamorarsi della semplicità

Non è nulla di eclatante o di formidabile, di indimenticabile, incredibile, unico nel suo genere… anzi, è l’esatto contrario! Un nonnulla senza pretese.

Eppure la forza del Begijnhof è esattamente questa: la semplicità e l’autenticità.

Si tratta di nient’altro che dell’antico beghinaggio della città, risalente al quattordicesimo secolo, costituito da questo delizioso cortile interno e circondato da casette di tipica architettura olandese.

Perché l’abbiamo inserito nella lista di cosa vedere ad Amsterdam?

Fateci un giro, proverete il grandissimo desiderio di vivere in quelle abitazioni adibite oggi a private, di pranzare potendo guardare fuori dalla finestra quel cortile così ben curato e di provare quella meravigliosa sensazione di pace.


Begijnhof

Orari: Lunedì-Domenica: dalle 8.00 alle 17.00
Prezzo: gratuito


Bejinhof Amsterdam
  • Save

9. Il quartiere Jordaan: per chi è pronto a fare il grande passo

Il quartiere Jordaan non può assolutamente trascurato nella lista di cosa vedere ad Amsterdam! Così caratteristico, pieno di boutique di antiquari e artisti locali, da stregare chiunque lo percorra.

Non potrete non amare pazzamente l’atmosfera bohemienne che lo pervade, i caffè nascosti, i negozietti d’arredamento vintage.

Chissà che non torniate con un qualcosa per arredare la vostra futura casa assieme!

10. Zandee Schans: un villaggio fiabesco alle porte della città

Questa piccola comunità di poche case, ad una ventina di km da Amsterdam, è diventata famosa grazie all’aspetto caratteristico delle abitazioni e all’importante presenza di mulini.

È facilmente raggiungibile sia con i mezzi che in bicicletta (nel caso si avesse tempo e fiato per affrontare tutti i quei chilometri!)

Le prime ore della mattina sono l’ideale per una full immersion nella storia e nello spirito del villaggio mentre la quiete e il panorama faranno il resto per rendere questa gita, il perfetto posto romantico ad Amsterdam!

Zaanse schans olanda
  • Save
Scorcio di Zaanse Schans, piccolo paesino fuori da Amsterdam fatto di casette e ponticelli

Zansee Schans

Come arrivarci: Bus 35 da Centraal Station, €10 a/r
Prezzo: gratuito


weekend romantico ad Amsterdam
  • Save

Cosa fare ad Amsterdam: 4 bonus da provare assolutamente

1. Noleggiare una bici e rilassarsi per i canali

Siamo in Olanda e si sa che qua, il mezzo preferito, è sicuramente la bicicletta.

Per questo motivo noleggiarne una diventa un must assoluto.

Andate in giro con il vostro lui/lei, uno che pedala e l’altro sulla canna con le gambe di lato come fanno proprio i locals. Magari fermatevi nel canale che più vi piace (o quello meno affollato) e scattate qualche bella foto ricordo.

Esiste davvero qualcosa di più romantico?

bicycles amsterdam
  • Save

2. Sorseggiare un drink in uno dei migliori bar d’Europa

Stiamo parlando del bar Tales and Spirit, che per atmosfera e qualità dei drink è stato indicato più volte su Tripadvisor come uno dei migliori d’Europa.

Avete bisogno d’altro?

Menù ricco con rivisitazioni della casa ed insolite proposte, accompagnate anche da luci suffuse che, sebbene i tavoli siano abbastanza l’uno vicino all’altro, creano la giusta intimità per distaccarsi temporaneamente dal mondo circostante. Se avete dei dubbi su dove mangiare ad Amsterdam (visto che la cucina olandese non brilla molto…) questo è il posto che fa per voi.


Prezzi

Date un occhio al menu per avere un’idea sia dei prezzi che della particolarità di questo bar.

Vi alleghiamo anche il menu per l”aperitivo”, ovvio il vero aperitivo lo facciamo noi 🙂

Orari

Lunedì: Chiuso

Giovedì e venerdì: 17:30 – 01:00

Venerdì e sabato: 17:30 – 03:00

Domenica: 17:30 – 01:00


3. Vedere un film al Tuschinski: un’esperienza unica

Chi non vorrebbe essere catapultato negli anni ’20-30 e godersi un film un meraviglioso cinema art déco costruito nel 1921?

Noi si, e ci auguriamo che anche voi non vogliate rinunciarvi!

Volete sapere una curiosità?

Per il suo stile architettonico molto spinto, progettato così di proposito per volere del proprietario Abraham Tuschinski, la stampa lo definì orribili ed osceno e lo stesso fecero gli abitanti olandesi tutti d’un pezzo poco abituati a cose simili…

… ma come tutte le storie strane, il destino volle che piano piano divenne il cinema preferito non solo della città ma dell’intera nazione, tanto che dalle vicinanze venivano apposta solo per vedere un film qua!

Non vorrete mica essere da meno?

Per gli orari e i prezzi vi rimandiamo al sito ufficiale della società (simil UCI Cinemas) che gestisce ora il teatro

tuschinski amsterdam
  • Save

4. Perdersi nei meandri dei vari coffee shop

Andare ad Amsterdam e non entrare in un coffee shop? Sacrilegio!!

Ovviamente non siete obbligati a consumare i prodotti tipici… ma solamente bevendo un drink o una birra potrete godere di un lato della città famoso in tutto il mondo e che la rende unica. Perché dai, parliamoci chiaro, i canali quelli belli ce li hanno anche altre città!

Non essendo però troppo esperti in materia, vi rimandiamo ad una guida completa che abbiamo trovato decisamente esaustiva: Lista ai 20 migliori coffee shop di Amsterdam

 

Dove dormire ad Amsterdam? I nostri consigli

Siete alla ricerca di un alloggio a Amsterdam? La città non è molto economica, anzi è molto cara, quindi in media gli alloggi costano molto.

Il nostro consiglio è quello di cercare di prenotare in centro o poco fuori, in modo da muoversi a piedi e non con i mezzi anche se questo vuol dire pagare qualcosina di più l’alloggio.

N.B: Amsterdam è ben collegata con i mezzi (a differenza di altre città europee), quindi se volete risparmiare qualcosa alloggiate in “periferia” e prendete i mezzi per raggiungere il centro città.

Quindi, andate su Booking, prenotate subito e valutate la struttura che fa al caso vostro:

Hotel a Amsterdam

Consiglio da pro (che usiamo): prenotate su Booking.com e bloccate subito le strutture che più vi piacciono sfruttando la cancellazione gratuita, mal che vada cambiate successivamente.

 

📠

Cosa visitare ad Amsterdam: Info aggiuntive

Organizzato tutto l’itinerario manca solo una cosa da prenotare: dove dormire ad Amsterdam?

Gli alloggi in media, come in tutte le città del nord Europa, costano molto (sopratutto se comparati al sud dell’Europa, ovviamente a causa della differenza del costo della vita.

Soluzione?

Vi consigliamo caldamente di usare Airbnb per risparmiare qualcosina da reinvestire poi nelle altrettanto costose attrazioni della città.

Ultima cosa:

Abbiamo inserito una mappa di cosa visitare ad Amsterdam in cui sono indicati i punti di cui abbiamo parlato, per darvi, proprio per che siete voi, una guida a 360° su cosa vedere ad Amsterdam.

 

Dunque, vi abbiamo convinto a prendere il primo volo con Easyjet/Ryanair e ad andare in questa fantastica capitale del nord?
Dai non ci crediamo che non abbiate ancora una prenotazione in mano per un bel viaggio ad Amsterdam 🙂

 

Vi è piaciuto l’articolo su cosa vedere ad Amsterdam? Condividetelo sui social!
Ora tocca a voi viaggiatori incallitti: raccontateci la vostra esperienza ad Amsterdam!

Chi è andato a far baldoria?
Chi con la ragazza per un weekend romantico?
Chi semplicemente per rilassarsi e fare un giro?
Fatecelo sapere qui sotto nei commenti! 🙂

Amsterdam, cosa vedere: guida definitiva (2019) ultima modifica: 2019-01-19T17:39:31+02:00 da Travelholicsouls
  • Save

4 Comments

    1. Per tornare ad Amsterdam ogni pretesto è buono! L’importante è non sbagliare stagione hahahahha

      Grazie mille per essere passata, un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *