Cosa vedere a Tallinn: guida definitiva [2018]

A volte si ha bisogno di trascorrere un bel fine settimana lontano, in un qualche posto sconosciuto, in un qualche posto che ci faccia esclamare “wow”… e non sarebbe neanche male rientrare in un budget più basso di quanto le classiche Amsterdam, Dublino, Stoccolma meravigliose ma sempre gremite di turisti concedano.

Benissimo, è qua che vi veniamo in soccorso!

Vi mostreremo esattamente cosa vedere a Tallinn, cosa fare, cosa mangiare e soprattutto come innamorarvi di questa città magica in sole 48 ore.

Organizzarete così il vostro viaggio fantastico in men che non si dica, avendo a disposizione tutte le informazioni necessarie.

Indice:

🌏

Tallinn, Estonia

cosa vedere in Estonia cartina
Ossia la prima città ad allestire, nel 1441, un albero decorato per festeggiare il Natale.

🕓

Quando muoversi in questa fantastica landa del nord?

Il clima continentale della capitale baltica facilita molto la scelta su quando andare e cosa vedere a Tallinn.

Temperatura Tallinn
Data la latitudine del paese, l’estate resta la stagione migliore durante la quale fare un salto in Estonia e trovare buone temperature. Eppure, i suoi mercatini di Natale (considerati tra i più belli del mondo), rendono anche il periodo natalizio degno di essere tenuto in considerazione.

Gli inverni sono generalmente freddi e lunghi con temperature che possono raggiungere picchi di -30°C, come nel resto del nord europa (se soffrite molto il freddo, andate in qualche posto caldo, la Grecia ad esempio!) con nevicate abbondanti.

Le estati, invece, sono miti e con temperature gradevoli che si aggirano attorno ai 17-18°C.

Cosa vi suggeriamo?

Beh, in estate Tallinn è meravigliosa e il fatto che non faccia troppo caldo consente passeggiate lunghissime senza il fastidio di sentirsi perennemente sudati.

D’altro canto…

i suoi mercatini di Natale (considerati tra i più belli del mondo), rendono anche il periodo natalizio degno di essere tenuto in considerazione.

Vi immaginate i classici mercatini di natale e l’atmosfera che ne consegue tutto racchiuso in una cornice di neve? Semplicemente una favola.

Quindi rimandiamo a voi la scelta!

💸

Budget: finanze ristrette? No problem!

Medio-basso. Tallinn concede di permettersi piccoli lussi senza eccedere nelle spese.

Il costo della vita nelle repubbliche baltiche è più basso comparato a quello italiano (anche se più alto degli altri paesi dell’est).

Volete qualche esempio?

  • Pranzo o cena in un pub: 10 € a testa

  • Pasto completo in un ristorante di fascia media: circa 40 € in due

  • Pasto completo in un ristorante di fascia alta: circa 70 € in due

Cosa vedere a Tallinn? 5 posti da non perdere

Una info veloce per i pigroni: quasi tutte le attrazioni della città si trovano racchiuse tra le mura medievali. Per questo non dovrete faticare molto per decidere cosa vedere a Tallinn.

State tirando un sospiro di sollievo, vero?

1- La città vecchia (o città bassa): un tesoro racchiuso in pochi km

Se siete indecisi su cosa vedere a Tallinn…beh…la città vecchia è la meta d’obbligo.Si estende ai piedi della collina di Toompea e rappresenta il cuore pulsante di Tallinn.
Ciò che storicamente la delimita è la cinta muraria di circa 2 km su cui svettano 20 torre di guardia.

Tutto ciò che vedrete a Tallinn all’interno della città vecchia è rimasto inalterato nel tempo ed è per questo che passeggiando vi sembrerà di aver fatto un salto nel passato…

Ma non un passato qualsiasi! Un passato aristocratico e di classe.

La piazza ciottolata e i ristorantini datati, le facciate delle abitazioni… tutto vi catapulterà al tempo dei signorotti locali e delle carovane dei viandanti.

Mica per niente, nel 1997, questo spazio è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità.

Concedetevi il lusso di esplorare questa porzione di Tallinn senza fretta, a piedi, di perdervi.

Se riuscite ancor meglio se nelle prime ore del mattino o dopo le 17… quando la città si svuota un po’!

Qui le tappe obbligate saranno:

scorcio piazza centrale a Tallinn
Scorcio della piazza principale

la piazza del Municipio e la sua fotogenicità: Raekoja Plats in estone, in passato era sede dei principali avvenimenti della città e ospitava anche il mercato cittadino.

Ora invece racchiude numerosi ristorantini e locali che vi faranno perdere la cognizione del tempo.

Volete conoscere la cosa più bellissimissima?

È questo il luogo dove si tengono i mercatini natalizi di cui parlavamo sopra, il Jöuluturg!

A Natale, tutti in piazza!!

la farmacia del consiglio comunale: si trova proprio nella piazza del municipio, nell’edificio con numero civico 11.

Perché vi consigliamo una farmacia?

Farmacia più antica d'Europa a Tallinn
Farmacia più antica d’Europa

Perché è forse la più antica farmacia ancora attiva in Europa!!!

Tanto per farvi capire QUANTO è antica, molti storici sono concordi nell’affermare che intorno al 1422 la farmacia era al terzo proprietario…

Una piccola curiosità:

Durante il medioevo ovviamente non si vendevano le medicine a cui siamo abituati noi oggi, ma nemmeno solo infusi, prodotti di derivazioni naturale.

I pazienti potevano infatti acquistare anche medicine alla base di succo di mummia, polvere di pipistrello, api bruciate, polvere di porcospini bruciati, etc.

Halloween tutto l’anno insomma!


Orari:
Lunedì-Sabato: dalle 10:00 alle 18:00

Domenica: chiuso

Prezzi: Ingresso gratuito (nel retro bottega è presente anche un esposizione sulla farmacia).


La Grande Gilda* e il museo di storia estone. Ciò che abbiamo trovato eccezionale di questo posto è l’interattività le innumerevoli curiosità lo rendono davvero interessante.

Museo di storia estone
All’interno della Grande Gilda si trova il museo nazionale di storia estone

Ad esempio, lo sapevate che nella classifica dei paesi più felici del mondo, l’Estonia risulta ultima!

Perché?

Entrate nel museo per scoprirlo, vi possiamo accennare che è stato uno dei paesi più conquistati d’Europa, principi di origine germanica, danesi, zar, sovietici, nazisti e vi stiamo facendo solo alcuni nomi…

Beh, è vero anche che se esiste una classifica qualcuno doveva pur arrivare per ultimo… ciò non toglie il fatto che sia strano essere nel paese più triste in assoluto.

Qua trovate proprio tutto quello che vorreste sapere sui 11000 anni della storia estone. Vedetelo come un approfondimento su cosa vedere a Tallinn e più in generale cosa vedere in Estonia in un’ottica indissolubilmente legata al suo passato.

La sede è la grande gilda, diteci se la sua facciata non vale già il prezzo del biglietto.

2- La chiesa di San’Olaf* e la sua imponente torre panoramica*: l’ultimo gradino prima delle nuvole

Che poi sarebbe più corretto dire Sant’ Olaf e la sua ex imponente torre panoramica.

Infatti, cosa che probabilmente non saprete, la torre di questo edificio sacro, dal 1549 al 1625, con i suoi 159m, era una delle più alte al mondo. Un Empire State Building d’altri tempi insomma.

Poi saete che è successo?

vista di Tallinn dalla torre di Sant'Olaf
Vista panoramica di Tallinn

Vari incendi e tempeste violentissime abbattutisi sulla chiesa e la sua torre, ne hanno causato un crollo parziale.

La “misera” altezza attuale di 124m non le ha comunque impedito di posizionarsi nella top list di edifici più alti d’Europa.

Oggi è un punto panoramico particolarmente apprezzato e una chiesa riconvertita battista.

Basti pensare che dalla cima della torre si gode di una visuale completa di Tallin e se il cielo è terso, si vede addirittura la costa finlandese a 70 km di distanza.

Fotografi, siete pronti?

Le mura della città (Linnamüür*): queste massicce mura sono così ben conservate da vantare la palma di cinta muraria meglio conservata d’Europa.

Visti i numerosi attacchi che la città aveva subito nel corso della storia, si era deciso di dotarla di questa protezione lunga oltre 2 km, alta 16 metri e disseminata di 46 torri difensive (di cui oggi ne rimangono solo 9 e solo alcune visitabili).

Ovviamente non possiamo che consigliarvi di salire sulle mura e di entrare almeno in una di queste torrette di guardia. Kiek in de kök e “Margherita la grassa” sono le must to visit senza ombra di dubbio.

Sì lo sappiamo che vorreste sapere da noi perché si chiama “Margherita la grassa” ma noi amiamo spronarvi a viaggiare per cui, visitatela e poi nei commenti fateci sapere il perché.

3- La collina di Toompea. L’origine di Tallinn tra leggenda e realtà

La collina di Toompea rappresenta la parte alta della città di Tallinn. La leggenda attorno a quest’area della città è semplicemente affascinante:

si narra che Toompea sia la tomba del condottiero Kalev, realizzata con le pietre che la moglie Linda, impilò una sopra all’altra.

Ma non solo,

Si dice anche che sempre Linda, con le lacrime che versò per la scomparsa del marito, formò il lago Ulemiste.

Facendo un balzo fuori dalla leggenda, la collina è sempre stata la sede del potere di chiunque aveva il controllo della regione. E ancora oggi è sede del parlamento (Palazzo Riigikogu) e del governo dell’Estonia (Casa Stenbock).

Vista dalla collina di Tompea, Tallinn
La collina di Tompea, la parte rialzata della città di Tallinn

Come vi consigliamo di visitare questa parte di Tallinn?

Non arrampicatevi a casaccio su per la collina, i due percorsi migliori sono, la Pikk Jalg (Gamba lunga), che fiancheggia le mura, un percorso adatto anche ai meno allenati e la Luhike Jalg (Gamba corta), che è si più corto ma anche molto più ripido e tortuoso.

Dunque:

se siete dei cultori del fisico optate per la “gamba corta” invece se siete più per bella vita e ristorantini…beh… la “gamba lunga” fa per voi.

Una volta arrivati in cima, indipendentemente dal percorso, potrete godere di una vista spettacolare, della città, dei dintorni di Tallinn, ma anche del mar baltico e le sue coste. Così instagrammabile da essere una delle maggiori attrazioni turistiche in Estonia.

Oltre alla vista mozzafiato, una volta sulla collina, d’obbligo sarà la meravigliosa cattedrale ortodossa di Aleksandr Nevskij i cui interni sono tanto belli da causare un inchino di cuore (entrare per credere!).

Fu costruita nel 1895/97 proprio davanti al palazzo del parlamento divenne il simbolo del processo di russificazione delle repubbliche baltiche.

chiesa ortodossa aleksandr nevskji a Tallinncosa-mangiare-a-tallinn


Orari:
Venerdì e Domenica: dalle 08.00 alle 19.00
Sabato: dalle 08.00 alle 20.00

Prezzi: Ingresso gratuito


4- La città creativa di Telliskivi. Il posto perfetto per artisti e sognatori

La città creativa di Telliskivi è una sorta di Silicon Valley un po’ meno informatica, dove vari CEO in erba sperimentano.

Volete qualche numero per capire la portata di questo progetto?

Vi basti pensare che ad oggi ne fanno parte 200 aziende disseminate nei 10 edifici di cui esso è composto.

Le fabbriche semi dismesse che componevano questo malandato quartiere son state trasformate in locali, boutique, ristoranti e gallerie e oggi, Telliskivi è la vera e propria espressione artistica della città.

Se sei alternativo, hipster, fattone, skater, artista…ma anche se non sei nessuna di queste cose, devi andare a vederlo! Un tripudio di colori, forme e murales che non potrà non mettervi di buon umore.

Per tutte queste ragioni questa tappa non può mancare nella vostra lista di cosa vedere a Tallinn! Fidatevi, non ve ne pentirete!

cosa vedere in Estonia quartiere telliskivi a tallinn

5- Il Seaplane Harbour*. Il paradiso per gli amanti del mare

Il museo si trova nel porto navale di Tallinn e si distende su un’area di 8000 m2.

Questo museo marittimo è proprio adatto a tutti: grandi, piccini, esperti o solo curiosi. Entrando, vi troverete completamente immersi nel mondo acquatico con luci e scenografie particolarmente azzeccate.

Sono presenti poi tecnologie all’avanguardia come occhiali per la realtà virtuale (ad esempio un flight simulator) e la possibilità di entrare in un vero e proprio sottomarino renderanno l’esperienza esaltante. Cercate un yellow submarine come cantavano i Beatles e preparatevi ad una simulazione super realistica.

Essa viaggiatori, l’attrazione principale del museo è infatti il sottomarino Lembit del 1936, rinnovato con cura per riportarlo ai fasti degli anni 30.

Al suo interno vi sentirete dei navigati marinai pronti alla battaglia!


Orari:
Martedì-Domenica: dalle 10:00 alle 18:00
Lunedì: chiuso

Prezzi:
Adulti: 14 €
Studenti-Bambini 9-18: 7 €

Family ticket (2 adulti con bambini): 28 € prezzo per tutta la famiglia


📷

Pasteggiare as a local: 2 posticini top per le vostre papille gustative

Nella lista di cosa vedere a Tallinn non possono mancare questi due posti dove rilasssarsi e gustare qualche pietanza local.

Il F-Hoone è il ristorante più gettonato tra gli abitanti di Tallinn.

Perché?

Beh, innanzitutto per il menu: un perfetto mix tra particolarità, qualità e buon prezzo.

E poi, sicuramente per la location. Un vecchio edificio industriale, perfettamente conservato e la cui stravaganza è già abbastanza per convincervi ad andare.

Un’accortezza: ricordatevi di prenotare perché è sempre pieno, ci sono pure clienti habitué che hanno il loro tavolo riservato, quindi mescolatevi ai locals.

Una piccola perla: proprio davanti al locale si trova una meravigliosa creazione d’arte post-moderna. Sedersi per credere!

Vorrete mica visitare la città e tra le cose da fare a Tallinn e non inserire un dolcetto nella più antica e amata caffetteria (inserire link) della città?

Domanda retorica ovviamente…

Ecco, allora l’indirizzo è Pikk 16, Tallinn, Estonia Café Maiasmokk.

Voi dateci un’occhiata, entrate senza impegno e se riuscirete ad uscire senza assaggiare nulla…allora tanto di cappello!

Con la Tallinn Card avrete anche la possibilità di avere un thè o un caffè gratuiti.

Volere risparmiare qualche euro per l’alloggio?

Vi diamo una gran bella notizia, una di quelle che farà guadagnare alla città un sacco di punti: gli alloggi non sono cari.

Scegliendo la comodità di alloggiare nella città vecchia, punto nevralgico della capitale, potete optare per i vari ostelli presenti, i prezzi si aggirano da 10 € per un posto letto in dormitorio fino a 30 € per una camera doppia.

Non male, no?

Noi abbiamo alloggiato al Old Town Munkenhof, un carinissimo ostello all’interno di uno degli edifici storici del centro.

Unica pecca?

Assenza di ascensore e una valigia per 20 giorni da trasportare su per 3 piani, immaginate da soli il desiderio di morte e sconsolazione davanti alla scalinata, vero?

Il più grande dei pro?

Deposito bagagli per tutto il giorno successivo, gratuito e il clima giovanile dell’ostello. Se siete alla ricerca di nuove esperienze o vi piace semplicemente conversare, questo è il posto che fa per voi.

Info aggiuntive: risparmiate ulteriormente con la Tallinn card

Scegliere cosa vedere a Tallinn non sarà più un dilemma. Perchè?

Esiste una carta, la Tallinn card, che permette l’accesso alle principali attrazioni cittadine (quelle comprese nella carta e citate in questo articolo sono contrassegnate da un asterisco) gratuitamente, saltando la coda.

Inoltre offre la possibilità di usufruire di tutti i mezzi e riduzioni in hotel, negozi di souvenir, saune, ecc… fateci un pensierino!

Se decidete di optare per la card, sappiate che è disponibile in 3 opzioni: con validità di 1, 2 o 3 giorni in base al vostro tempo di permanenza in città. Vi rimandiamo al sito per info su prezzi e modalità di utilizzo.

Per maggiori informazioni sulla card, consultare attentamente il foglietto illustrativo.

Allora,già prenotato il volo? partirete per una fantastica avventura a nell’estremo nord vero? Avete deciso cosa vedere a in questa perla di città? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.


Ti è piaciuto l’articolo su cosa vedere a Tallinn? Condividilo sui social! Basta cliccare sul pulsantino.
Ah già.. e seguici se non l’hai ancora fatto. Grazie


DISCLAIMER – LA TALLINN CARD È STATA GENTILMENTE OFFERTA.
CIONONOSTANTE LA REVISIONE E LE NOSTRE OPINIONI SONO ASSOLUTAMENTE IMPARZIALI E SINCERE.

Salva

Salva

Cosa vedere a Tallinn: guida definitiva [2018] ultima modifica: 2018-04-11T13:00:47+00:00 da Travelholicsouls

12 Comments

  1. Vabbè, che dire… Aldilà delle foto meravigliose, hai quella frizzantezza giusta per convincere e invogliare chiunque a visitare i posti che visiti! Questa Tallin già me gusta! Grazie❤️

  2. Beh beh beh ma è il paradiso! Come fa ad essere fra i paesi più tristi al Mondo? Non posso crederci! Che voglia di andarci ragazzi, vorrei farmi proprio un bel viaggio itinerante come il vostro che ho seguito con grande interesse. Aspetto i prossimi articoli!!!

    1. Non abbiamo sentito una morsa al cuore quando abbiamo scoperto la loro tristissima storia.
      In ogni caso vi auguriamo miliardi di viaggi itineranti, un bacio enorme 🎈

  3. I vostri articoli sono sempre simpatici e mai scontati! Mi avevano parlato bene di questa città ma, dopo aver letto i vostri consigli e visto le foto, mi è venuta ancora più voglia di visitarla!

    1. Cerchiamo sempre di parlare con il cuore in mano. Certi posti hanno solo bisogno di essere descritti col ricordo e non con i paroloni.
      Grazie Ele, un bacione!

    1. Lo abbiamo scoperto poco tempo fa e ci erano venuti gli occhi a cuoricino.
      Sarebbe anche ora smettesse di essere sottovalutata e venisse apprezzata per la bellissima città che è 😀
      Per il resto, grazie a te per essere passata!
      Un bacione

    1. Deve avere uno charme non indifferente anche in inverno, ma in estate ti assicuriamo essere un gioiello 🙂

      Grazie per essere passata, un bacio enorme!

Rispondi