Cosa vedere a Siviglia in 2 giorni: 8 posti indimenticabili

Il freddo si sa, ha più nemici che amici. Molti lo bistrattano, altri non ne vogliono sentir parlare e alcuni, addirittura, col freddo si infastidiscono o peggio, si abbattono.
Allora in questi casi l’antidoto è un posto caldo, un posto come l’Andalucia…

Ciononostante, pianificare un weekend o un viaggio in generale non è così semplice e può essere fastidioso quasi quanto il freddo.

Su, su, non scoraggiatevi!

Prendete carta e penna e segnatevi tutto ciò che c’è da sapere per decidere cosa vedere a Siviglia in 2 giorni.

🌏

Siviglia, Spagna

cosa vedere a siviglia in 2 giorni cartina spagna

A Siviglia, spesso vi imbatterete in questo simbolo: NO – il simbolo di un nodo (in spagnolo MADEJA)- DO scritto in giallo su sfondo rosso.

Vi spieghiamo subito di cosa si tratta!

Letto in lingua originale, il rebus si risolve con la frase “No me ha dejado” che tradotto significa “Non mi ha lasciato”. Pare che il logo sia risalente al tempo di Alfonso X, il quale con questa frase voleva ringraziare il popolo sivigliano della sua fedeltà.

🕓

Quando il sole di Siviglia è più caliente?

temperature siviglia

💸

Problemi di budget? Non ‘sta volta!

Fiesta toda la noche anche per chi ha finanze ristrette! Vamonos!!

La Spagna ha un costo della vita relativamente basso (di certo più basso rispetto a quello dell’Italia) e questo si sente ancora di più al di fuori delle mastodontiche Barcellona e Madrid.

Partite tranquilli!

Certo, le trappole attira turisti che almeno nel centro di Siviglia non sono poche ma in generale non si rischia mai di eccedere in cifre esorbitanti (come invece può capitare nel nord Europa).

Occhi aperti e non lasciatevi abbagliare dal fascino caliente di ragazzi e ragazze spagnole pronti a farvi consumare nel loro locale (a meno che non lo vogliate 🙂) ma vivetevi la vacanza nella maniera più serena possibile.

✈️

Cosa vedere a Siviglia in 2 giorni? 8 luoghi must

1- La Cattedrale, un’immensa opera architettonica

Per spiegarvi quanto è grande questa cattedrale vi diciamo che è composta da cinque navate interne, in stile gotico, ed è così grande da aver lo spazio per addirittura due cappelle, quella Reale e quella Maggiore.

Capite quanto è mastodontica?

Non a caso infatti è seconda per dimensioni soltanto alla basilica di San Pietro!
Ma solo di poco eh.

È stata costruita al posto di quella che era la Moschea Mayor e di cui oggi è rimasta solo la Giralda.


Orari:
Lunedì: dalle 11:00 alle 15:30
Martedì-Sabato: dalle 11:00 alle 17:00
Domenica: dalle 14:30 alle 18:00
Orario gratuito: Lunedì dalle 16:30 alle 18:00

Prezzi:
Variano in base al periodo e in base al pacchetto che scegliete. Vi rimandiamo al sito della cattedrale per maggiori informazioni. Un consiglio, prenotate online per evitare la coda.


Cattedrale maggiore a Siviglia
La facciata della cattedrale

2- La Giralda, dell’yin musulmano in uno yang cristiano

La Giralda è la torre campanaria della Cattedrale. Un antico minareto almohade che, al tempo della sua costruzione, con i suoi 104,1 metri di altezza era la torre più alta del mondo…

una sorta di Burj Khalifa d’altri tempi!

Non stiamo neanche a dirvi di che vista si può godere una volta che si è arrivati in cima…sempre che ci si arrivi, ovvio.

La Giralda a Siviglia

Come già accennato si tratta di una costruzione legata alla Moschea Mayor, della quale mantiene lo stile: semplice e raffinato, senza fronzoli e lussi inutili, esattamente come gli Almohadi volevano.
La costruzione che vediamo oggi non è esattamente uguale a quella all’epoca dei califfi arabi, i cristiani ne hanno modificato alcune sezioni per adattarla al loro culto.

Volete conoscere una curiosità?

Pare non fosse concesso a nessun edificio della città di essere più alto di questa torre.

vista panoramica siviglia
Distesa di tetti dalla cima della Giralda

Orari:
Lunedì–Sabato: 11:00–17:00
Domenica–Festivi: 14:30:18.00

Agosto:
Lunedì–Sabato: 9:30–16.00
Domenica-Festivi: 14:30–18:00

Prezzi: Intero: 9
Ridotto studenti fino a 25 anni e pensionati: 4€
Gratis: under 14, disoccupati, disabili e residenti.


3- La torre dell’oro, una vedetta silente sul fiume Guadalquivir

Questa torre venne costruita dalla dinastia araba degli Almohadi e si tratta di una vedetta militare alta 36 metri lungo il fiume Guadalquivir, al fine di controllare gli accessi alla città dal fiume.

Cosa rappresenta per Siviglia oggi?

Sicuramente uno dei simboli più amati della città!
Inoltre, al suo interno, si custodisce un interessantissimo museo navale.


Orari:
Lunedì-Venerdì: 9:30-18:45
Sabato-Domenica: 10:30-18:45
Festivi: chiuso.

Prezzi:
Intero: 3€
Studenti, Bambini 6-14 anni, Anziani >65 anni: 1,5€.
Gratis: Lunedi. / Bambini <6 anni.


4- Il Barrio de San Bartolomè, vivere la vera Siviglia

Da inserire sicuramente nella lista di cosa vedere a Siviglia in 2 giorni.

Perché?

Perché è qua che si vive la città! Ma quella vera! Quella fatta di stradine intrecciate e di case basse da girare rigorosamente a piedi con la speranza di perdersi, quella in cui si mischiano stili e elementi creando un’armonia unica.

E non mancano neanche le cose da vedere!

Chiesa di Santa Maria la Blanca, Plaza de San Francisco, Casa de Pilatos, Chiesa de Santa Magdalena e molto altro rendono questo quartiere una chicca imperdibile.

5- Metropolo Parasol, una costruzione controversa

Questa enorme costruzione a nido d’ape che gli abitanti (a cui sta simpatico) chiamano “fungo” rappresenta appunto un ombrello.

Tra pareri positivi e insulti, il Parasol continua ad esistere contenendo al suo interno un museo archeologico di rovine romane e nella parte superiore una passerella panoramica.

Parasol di Siviglia
La famosa costruzione a nido d’ape

Orari: Domenica-Giovedì: 10:00-23:00
Venerdì-Sabato: 10:00-23:30

Prezzi: 3 €. Se poi non siete nati o residenti a Siviglia, avrete anche un Welcome free drink.


6- Il quartiere di Triana, le origini romane di Siviglia

In passato Triana, che deve il nome ad un antico insediamento romano locato proprio qua e voluto da Traiano, era un quartiere popolare abbastanza trasandato; oggi è un tripudio di botteghe artigiane e di colori.

Non a caso viene considerato l’altro centro nevralgico di Siviglia, assieme al Barrio de San Bartolomè.

Infatti, è proprio sul lungofiume di questo quartiere che i sivigliani (si dice proprio così!) hanno il loro bar o ristorante preferito ed è sempre qui che vengono per diversi.

Da non perdere è il mercato coperto nel quale è possibile ammirare i resti delle civiltà araba e romana

7- Plaza de España a Siviglia, il cuore della città

Panoramica piazza di Spagna
Panoramica di piazza di Spagna

Non stiamo neanche a presentarvela, un vero e proprio capolavoro in mattoni e marmi colorati costruito nel 1929 per l’Esposizione Iberoamericana.

Solo a vederla si rimane stregati e non a caso ci abbiamo lasciato il cuore.

Volete però sapere un fatto davvero interessante?

La piazza è pervasa da un profondo simbolismo: la forma semicircolare serve a riportare alla mente un abbraccio –quello che la Spagna vuol dare alle sue colonie.
Le 58 panchine rappresentano le province spagnole.

Il Palacio Español invece dimostra il prestigio e “l’essere spagnoli”.

Infine, il fiume, non è altro che un simbolico oceano atlantico che deve essere attraversato per raggiungere l’America.

Ma vi rendete conto dell’immensità di questa piazza?

Piazza di Spagna all'alba
Piazza di Spagna, alba

8- Real Alcazar, un misto tra cultura araba e cristiana

L’Alcazar di Siviglia è il palazzo reale e nella sua storia è stato ingrandito più e più volte.

Gli edifici che oggi lo compongono sono da considerarsi una delle bellezze più pronunciate della città, Al loro interno racchiudono un’elegante mescolanza di generi che spaziano dall’islamismo fino ad arrivare al classicismo.

L’Alcazar vero e proprio, il più bello di questi edifici, quello centrale, affascina milioni di turisti con la sua architettura particolare e il sapiente abbinamento di colori.

Al suo fianco, il Palazzo di Carlos V, custodisce un’importante collezione di arazzi raffiguranti le imprese del re.
I giardini poi, con il suo importante numero di aranci, sono il tocco finale in grado di trasportare verso un mondo magico, lontano dalla nostra concezione europea.


Orari:
Da Ottobre a Marzo: Lunedì-Domenica: 09:30-17.00
Da Aprile a Settembre: Lunedì-Domenica: 09:30-19:00

Prezzi:
Entrata generica: 11,50 €. Per la visita al pian terreno dei palazzi reali e i giardini dell’Alcazar.

Entrata speciale: 4,50 €. Per la visita solamente dell’appartamento reale situato al primo piano del palazzo del re Don Pedro.


Alcazar di Siviglia
Dettaglio di uno dei cortili interni dell’Alcazar

 

particolare alcazar di Siviglia
Particolare arabeggiante dell’Alcazar
Giardini dell'Alcazar a Siviglia

Volere alloggiare a prezzi stracciati?

In Spagna, Airbnb è una bomba (e se non siete ancora iscritti fatelo con questo link, avrete uno sconto di 29 euro)! Funziona tantissimo ed è uno di quei paesi in cui si trovano appartamenti eccezionali in centro a prezzi stracciatissimi.

L’unico punto negativo?

Potreste trovare persone incapaci di parlare inglese. Ciononostante, vi assicuriamo che si sopravvive benissimo.

Ad esempio:

La nostra host ci ha consigliato posti buonissimi dove andare a mangiare soltanto attraverso gesti e l’uso massiccio di Google translate. English level
male male ma gentilezza level pro!

📷

Vivere la vida splendidamente cómo un local

– Se volete vivere come un local, vi dovete comportare da tale. In Spagna è sempre fiesta time, e Siviglia di certo non fa eccezione.

Che significa?

Non c’è lavoro il giorno dopo, freddo, pioggia, stanchezza che regga… la sera si esce e la si trascorre in buona compagnia. Per cui in qualsiasi periodo dell’anno andiate, troverete locali stracolmi!

Bello, vero?

Il divertimento si concentra principalmente nella zona del Barrio Santa Cruz, dove da ogni bar e discoteca uscirà allegria. Più tranquilla è invece la zona di Triana dove potrete cenare accompagnati da ottima musica live.

–  Ovviamente non manca neanche la buona cucina.

Cosa ci sentiamo assolutamente di consigliare?

T a p a s.

Vi diciamo soltanto che esiste un verbo in spagnolo per indicare l’atto di pranzare o cenare con le tapas. Tapear.

Buone, poco impegnative e veloci, le tapas sono il compromesso perfetto per saziarsi senza dover spendere i milioni e potendo assaggiare diverse cose in una volta sola. Una sorta di aperitivo abbondante. Davvero delizioso.

Cavallo siviglia spagna
Particolare di vita comune
scena di vita Siviglia spagna
Scena di vita, pt. 2

Voi ci siete mai stati o avete intenzione di visitare questa perla spagnola? Pronti per il vostro weekend fuori porta?Vi siete segnati i nostri consigli su cosa fare e su cosa vedere a Siviglia in 2 giorni?

Fateci sapere qua sotto!

 

Cosa vedere a Siviglia in 2 giorni: 8 posti indimenticabili ultima modifica: 2018-04-18T18:20:36+00:00 da Travelholicsouls

12 Comments

Rispondi