Dubbi su cosa portare come cibo e liquidi in aereo durante un volo per un weekend o un viaggio più lungo?

Questa guida definitiva su che liquidi portare in aereo e tutte le norme a riguardo, è ciò di cui hai bisogno: continua a leggere per imparare tutte le regole e gli accorgimenti che si dovrebbero seguire per non farsi trovare impreparati al check-in di qualsiasi aeroporto.

Indice:

01. Cibo e liquidi in aereo all’interno dell’Unione Europea;
02. Cibo e liquidi in aeroporto al di fuori dell’UE:
    a. Caso 1: dall’Unione Europea verso paesi extra-europei;
    b. Caso 2: da paesi extra-europei verso l’Unione Europea;
03. Cibo e liquidi in aereo: quale bagaglio avere e perchè;
04. Dubbi? Chiedici una mano!

 

cibo e liquidi in aereo infografica

🍱

Cosa si può portare come cibo e liquidi in aereo all’interno dell’UE?

All’interno dell’UE si può viaggiare liberamente trasportando qualsiasi liquido (che sia legale) nel bagaglio stiva (anche nel caso in cui si viaggi con compagnie low-cost come Ryanair o Easyjet).

Lo stesso vale per i prodotti alimentari poiché i paesi membri seguono le stesse norme sanitarie.

Attenzione però che, il tutto è trasportabile senza limitazioni solo se stivato oppure se acquistato al duty free dell’aeroporto.




Se invece hai intenzione di portarti liquidi nel bagaglio a mano, le cose cambiano. 

Ecco cosa devi sapere per non farti sequestrare nulla al check-in:

  • Capacità massima consentita nel bagaglio a mano= 1 litro suddiviso in contenitori da massimo 100ml l’uno (noi utilizziamo questi)
  • Tutti i contenitori devono essere all’interno di un sacchetto trasparente come questi,
  • La capacità massima consentita è per passeggero (quindi, se ad esempio stai viaggiando con il tuo partner con una sola trousse per entrambe, dividi le quantità per passeggero);
  • Non ci sono limitazioni di liquidi nel caso in cui si tratti di medicine, cibo particolare per diete o cibo per bambini (se si presenta la prescrizione medica).

sacchetti liquidi in aereo

 

Se ti stessi chiedendo come dovresti comportarti nel caso andassi a Varsavia e volessi riportarti a casa qualche bottiglia di buona vodka locale da regalare ad amici e parenti, ecco le regole per quanto riguarda il trasporto di bevande alcoliche, tratte dalla normativa europea in vigore (parliamo di quantitativi per il bagaglio da stiva):

  • 10 litri di superalcolici,
  • 20 litri di vino alcolizzato,
  • 90 litri di vino (dei quali al massimo 60 litri di spumante),
  • 110 litri di birra.

Se non superi questi limiti per uso personale, non avrai problemi con le varie autorità doganali, in caso contrario dovrai dimostrare che ciò che avete acquistato è ad uso personale.

E se non dovessi riuscirci, dovrai pagare multa e dazi doganali. 




🍣

Come comportarsi nel caso di viaggi extra-europei?

Caso 1: Cibo e liquidi in aereo per viaggi da paesi extra-europei all’UE

Tutti i paesi membri dell’Unione Europea seguono la stesso regolamento, volto ad evitare la diffusione di malattie ed epidemie che hanno come causa cibi/liquidi dannosi e pericolosi trasportati all’interno dei propri confini.

cibo a bordo aereo

Ovviamente pochissime persone avranno il tempo e la voglia di andarsi a leggere il regolamento per cui ti faremo un breve riassunto, giusto per sapere come comportarti.

I seguenti alimenti sono non sono ammessi in ingresso nell’UE:

    • Carne,
    • Latte e i suoi derivati,
    • Medicinali e cibi dietetici senza prescrizione medica.

Fanno eccezione questi stessi prodotti se provenienti da San Marino, Norvegia, Svizzera, Andorra, Liechtenstein, Croazia, le Isole Færøer, Islanda, Groenlandia.

Latte in polvere, cibi per bambini, medicine, alimenti per persone sottoposte a particolari regimi dietetici, possono entrare anche da paesi extra UE a patto che abbiano la confezione originale, non siano refrigerati prima dell’imbarco, e abbiano prescrizione medica.

Fai attenzione perché si rischia di incorrere in multe e procedimenti penali.



Caso 2: Cibo e liquidi in aereo trasportati verso paesi extra-europei, presta molta attenzione

Buona norma e informarsi presso i siti governativi del paese che andrai a visitare, oppure sul sito dell’ambasciata italiana in modo da non avere problemi di lingua ed essere sicuri al 100% di non sbagliare.

|LEGGI le nostre guide per partire informato.

lonely planet nepal

Noi qua ti daremo delle regole generali su cibo e liquidi in aeroporto per le mete principali in giro per il mondo :

  • Russia: ogni alimento di origine animale dovrà possedere la sua confezione originale con tutte le informazioni visibili del produttore. Il limite massimo di cibo trasportabile oltre la dogana è di 5 kg, ogni eccesso verrà confiscato. Ti rimandiamo al sito ufficiale per maggiori informazioni.

| SCOPRI tutte le guide dedicate alla Russia: clicca qua

 

  • Paesi mussulmani: qualsiasi prodotto contenente tracce di carne di maiale verrà bloccato alla dogana.
  • Giappone: Non è prevista una vera e propria regolamentazione per i prodotti da portare o meno nel paese. In generale, i prodotti a base di carne sono soggetti a quarantena. Per quanto riguarda i derivati del latte invece, dal 1 Novembre 2017, l’Italia è stata inserita nei paesi autorizzati ad esportare latte e prodotti derivati in Giappone. Devi però fornire la necessaria certificazione sanitaria.




  • Stati Uniti: Le regole sono uguali a quelle dell’Unione Europea. Tutti i prodotti che vorrai importare negli States andranno dichiarati con uno degli appositi moduli. Visita il sito dell’ambasciata per maggiori info.

| SCOPRI tutte le guide dedicate agli USA: clicca qua

 

Ti invitiamo ancora una volta a controllare bene il sito governativo del paese di riferimento o il sito dell’ambasciata italiana, soprattutto nel caso in cui vorrai portare qualcosa dall’Italia verso un paese extra-europeo.

 

🧳

Cibo e liquidi in aereo: quale bagaglio avere e perchè?

Come abbiamo anticipato, cosa si può o non si può portare in aereo cambia tantissimo se si parla di Italia, UE oppure extra-UE. Ogni paese infatti ha le proprie regole e i propri veti.
Sono però tutti d’accordo su limitazioni maggiori sul bagaglio a mano rispetto a quello da stiva.
Per questo non possiamo che consigliare, nel caso di diversi liquidi da riportarsi a casa o da portare a destinazione, di comprare il bagaglio da stivare e di investire in una buona valigia da stiva che resista agli urti ed eviti possa rompere il contenuto (soprattutto se delicato come bottiglie di vetro).

Noi ad esempio abbiamo questa:

Ma ci sentiremmo di consigliare anche queste: 

Per completezza di informazioni, ti suggeriamo anche un paio di soluzioni per il bagaglio a mano, sempre di qualità e sempre resistente agli urti:

 

Hai trovato utile l’articolo su come portare cibo e liquidi in aereo?
Speriamo di sì, ma nel dubbio ti invitiamo a segnalarci spunti di miglioramento
e condividere le tue esperienze con noi e con la community.
Obiettivo: aiutarci a vicenda 🙂

E nel caso avessi qualche dubbio su cosa portare come cibo e liquidi in aereo, scrivici qua sotto nei commenti, ti risponderemo in 24 ore!




🛑

Altri articoli utili alla “sopravvivenza in viaggio”

Per una panoramica delle problematiche che si possono incontrare in viaggio e delle soluzioni, a te un po’ di materiale:

 

Cosa stai aspettando? Prenota subito il tuo volo!

Utilizza la nostra guida per scoprire come prenotare al prezzo più basso possibile. Clicca qui.